Commonwealth CA 12 Boomerang - Res Aeronautica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Commonwealth CA 12 Boomerang

Quando si fece concreta la possibilità che il Giappone, grazie al dominio marittimo che aveva acquisito, avrebbe potuto attaccare l'Australia, la R.A.A.F si trovò in una situazione di grave emergenza: la sua flotta di aerei da caccia era costituita essenzialmente da Brewster Buffalo, fra le altre cose dislocati in Malesia, che nulla avrebbero potuto fare in caso di combattimento con gli agilissimi apparecchi della marina giapponese.
Si tentò pertanto di fornire alla R.A.A.F di aerei stranieri, ma le varie esigenze militari dei possibili paesi fornitori resero impossibile una cospicuo e costante invio di aeroplani e pezzi di ricambio.
Pertanto si dovette procedere a trovare una soluzione di ripiego, sfruttando al massimo gli strumenti a propria disposizione e le proprie risorse.
Negli anni precedenti lo scoppio della seconda guerra mondiale, la CAC, l'industria aeronautica nazionale, aveva acquistato la licenza di produzione del North American NA-16, che in Australia fu prodotto con il nome di CA 1 Wirraway; fu proprio da tale mezzo che venne tirato fuori il Boomerang.
Nel 1941, infatti, venne affidata alla CAC una commessa per un aereo da caccia, che potesse comunque svolgere un ampio ventaglio di missioni (specialmente bombardamento leggero ed attacco al suolo), che utilizzasse per quanto possibile parti e componenti del Wirraway, di cui fino a quel momento erano state costruite svariate centinaia di esemplari.
A seguito di una breve fase di progettazione, nel 1942 venne presentato il primo Boomerang: l'apparecchio utilizzava le stesse ali del Wirraway e i relativi piani di coda, ma si differenziava per la fusoliera differente, per l'armamento adottato (quattro mitragliatrici da 7,7 mm e due cannoncini da 20 mm) e per il motore installato: un Pratt & Whitney R-1830 da 1217 Cv.
Il velivolo, date le soluzioni un pò di ripiego, un pò affrettate che vennero adottate, non era in grado di competere con gli aerei nemici, ma nonostante la sua inferiorità fu comunque in grado di farsi valere nel diretto confronto.
Il difetto principale era dato dalla bassa velocità massima, che non superava i 500 km/h, limite che peraltro veniva ampiamente compensato dalla buona agilità e dalla tenace robustezza strutturale.
Divenuto operativo nell'ottobre 1942, i CA 12 divennero i beniamini dei piloti australiani: nonostante l'handicap tecnico, gli aviatori della R.A.A.F diedero buona prova delle loro capacità, senza mai tirarsi indietro davanti ad uno scontro con formazioni nipponiche.
Del Boomerang vennero progressivamente realizzate nuove versioni, aggiornate in alcune soluzioni marginali, che furono costruite fino al 1945, anche se per quel periodo si erano resi disponibili aeroplani più moderni e veloci che l'avevano quasi totalmente sostituito.
Dati Tecnici
Commonwealth CA 12 Boomerang:
Propulsore:
1 Pratt & Whitney R-1830 Twin Wasp.
Tipologia:Radiale.
Potenza:1.200 hp.
Velocità Massima:491 km/h.
Tangenza Operativa:10.365 m.
Autonomia:2.575 km.
Armamento:2 cannoncini da 20 mm.
4 mitragliatrici 7,7 mm.
Carioc Utile:227 kg.


Nessun commento
Torna ai contenuti | Torna al menu