Commonwealth CA 4/CA 11 Woomera - Res Aeronautica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Commonwealth CA 4/CA 11 Woomera

Nel 1939 la R.A.A.F. si era interessata all'acquisizione della licenza di costruzione del britannico Bristol Beaufort per ricoprire i ruoli di bombardiere leggero, aerosilurante e velivolo d'attacco al suolo.
Nonostante il governo fosse intenzionato ad importare l'aereo dall'Inghilterra, la CAC decise di progettare autonomamente un velivolo destinato a svolgere la stessa gamma di missioni e di presntarlo come alternativa nazionale all'importazione.
Nel 1940, però, le stringenti necessità belliche inglesi portarono ad un temporaneo ma totale blocco delle esportazioni militari: a questo punto il Beaufort si rese indisponibile e le autorità militari australiane ripiegarono sul progetto presentato dalla CAC, il CA 4 Woomera, che presentava, inoltre, una certa somiglianza con il velivolo britannico.
L'apparecchio era stato progettato all'insegna della semplicità costruttiva e della leggerezza: al fine di ridurre al massimo i pesi, vennero adottate soluzioni tecniche semplici ma assai discutibili, come la riduzione della protezione dei serbatoi di carburante e degli altri liquidi infiammabili, che alla fine ne minarono la stabilità e soprattutto l'affidabilità - sicurezza.
Ad ogni modo le potenzialità del mezzo si presentavano buone ed il governo australiano investì sul programma senza troppi indugi: nel 1941 venne portato in volo per la prima volta il prototipo e furono registrati incoraggianti dati sulle performance generali.
I lavori di sviluppo andarono avanti celermente e con l'entrata in guerra del Giappone il governo fu spinto ad anticipare al massimo i tempi di consegna, tanto che vennero ordinati circa 105 esemplari prima ancora che venissero ultimati i test e la fase di messa a punto, che peraltro si rivelò piuttosto complessa e laboriosa.
In aiuto alle forze aeree australiane arrivò il governo di Londra, il quale, venute meno le necessità della Battaglia d'Inghilterra, autorizzò finalmente la ripresa delle esportazioni del Beaufort.
Con tale nuova situazione, l'urgenza con cui era stato classificato il Woomera fu ridimensionata e la commessa venne subito diminuita ad una ventina di apparecchi.
La carriera del CA 4 venne infine stroncata da un grave incidente accaduto durante un volo di collaudo nel 1943, nel quale una falla nel serbatoio portò alla perdita di carburante ed ad un violento incendio che fece esplodere il motore sinistro causando la distruzione del mezzo e la morte dell'equipaggio.
Il programma del CA 4 fu pertanto interrotto e si decise di effettuare una rivisitazione dell'intero progetto: si arrivò in questo modo al CA 11, un bimotore esternamente identico al precedente, che adottava tecniche costruttive più convenzionali, modificava l'armamento e si specializzava nel ruolo di aerosilurante con possibilità anche come bombardiere d'assalto.
Il CA 11, che mantenne la denominazione di Woomera, non incontrò, nonostante le importanti modifiche strutturali, il favore delle autorità militari australiane, le quali diffidavano del mezzo ed ormai non riponevano in esso alcuna fiducia.
Il nuovo progetto, comunque, venne portato a termine e fu definitivamente ultimato per 1944, ma rimase senza seguito, in quanto in quel periodo la CAC venne completamente assorbita nella produzione del P-51 Mustang.
Dati Tecnici
Commonwealth CA 11 Woomera:
Propulsore:
2 Pratt & Whitney Wasp R-1830.
Tipologia:Radiale.
Potenza:1.200 hp ciascuno.
Velocità Massima:454 km/h.
Tangenza Operativa:6.700 m.
Autonomia:3.570 km.
Armamento:2 cannoncini da 20 mm.
5 mitragliatrici da 7,7 mm.
Carico Utile:1.450 kg.


Nessun commento
Torna ai contenuti | Torna al menu