Comte AC-1 - Res Aeronautica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Comte AC-1 nasce verso la metà degli anni Venti in risposta ad una richiesta dell'aeronautica militare svizzera per un caccia nuovo monoposto.
Il progetto venne portato avanti privatamente dalla giovane azienda Flugzeugbau A. Comte su ispirazione dello stesso fondatore, Alfred Comte, la quale nel corso di quel periodo si era concentrata sulla costruzione di licenze straniere, in particolare tedesche, e che vide nell'AC-1 la sua prima realizzazione indipendente.
Costruito interamente in metallo, caratterizzato da un'ala alta e concettualmente parecchio influenzato dal Dewoitine D.9, di cui alcuni esemplari erano stati presi in carico dalle forze aeree elvetiche, il primo prototipo del caccia prese il volo nell'Aprile del 1927, mettendo in luce capacità senza dubbio interessanti e promettenti.
Nonostante la buona riuscita dei collaudi, però, l'aereo venne scartato dalle autorità, le quali gli preferirono il Dewoitine D.27.
Il prototipo, pertanto, rimase isolato e senza seguito, ma non fu del tutto ignorato: acquistato dall'aeronautica militare, infatti, il velivolo venne sottoposto a modifiche alari, in pratica si sostituì l'ala originaria con una ricavata da un Dewoitine D.9, per poi essere utilizzato in prove e test, durante i quali nel novembre 1928 stabilì il record nazionale di quota raggiunta.
Purtroppo non ci è dato sapere il destino della macchina, di cui sfortunatamente nulla viene riportato nelle fonti dell'autore.
Il trittico qui esposto è stato scannerizzato dal libro: "The Complete Book of FIghters" di William Green e Gordon Swanborough, Salamander editore.
Dati TecniciComte AC-1
Propulsore:
1 Gmoe-Rhone Jupiter IX.
Tipologia:Radiale.
Potenza:420 hp.
Velocità Massima:245 km/h.
Tangenza Operativa:N/A.
Autonomia:450 km.
Armamento:2 mitragliatrici da N/A.
Carico Utile:N/A.


Nessun commento
Torna ai contenuti | Torna al menu