Hispano HA 1112 - Res Aeronautica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Hispano HA 1112

Derivato dal fallimentare progetto dello Hispano HA-1109, lo Hispano HA-1112 fu l'ultimo concreto tentativo dell'industria aeronautica iberica di rivitalizzare il programma di impiego delle cellule del Messerschmitt Bf 109 rimaste di fatto inutilizzate fin dalla seconda guerra mondiale.
Sulla base dei problemi e delle mediocri prestazioni riscontrate dotando le predette strutture con motori di produzione nazionale, infatti, i tecnici della Hispano compresero che si rendeva necessario rivolgere le proprie attenzioni al mercato internazionale, onde reperire propulsori più potenti ed evoluti.
Nonostante l'apprezzabile intuizione, tuttavia, gli intenti del caso di specie dovettero ben presto fare i conti con un grosso problema di base: scartata l'idea di potersi approvvigionare con l'originario motore tedesco Daimler-Benz, divenuto paradossalmente un pezzo raro già dalla fine della guerra, l'elenco di possibili fornitori era particolarmente ridotto.
Senza qui ripercorrere l'intera storia internazionale che si addensò attorno alla Spagna Nazionalista nel dopoguerra, basti ricordare che con la caduta dei grandi fascismi il paese franchista si era ritrovato improvvisamente privo di mercato, in quanto praticamente tutte le potenze vincitrici, fra cui soprattutto il Regno Unito, vi avevano posto un pesantissimo embargo che durò fino agli inizi degli anni Cinquanta.
Limitando gli effetti delle restrizioni commerciali al settore aeronautico, anche se l'intera nazione dovette fare i conti con una carenza alimentare senza precedenti che venne scongiurata unicamente grazie alle importazioni garantite dall'Argentina, pare chiaro come la possibilità di reperire altrove il motore giusto per il nuovo velivolo Hispano divenne pressochè impossibile.
Col mutare degli scenari internazionali, tuttavia, il rapporto tra Madrid e Londra, grazie anche alla forte ed amichevole apertura manifestata dagli Stati Uniti, iniziò ad incontrare una progressiva distensione, che portò l'Inghilterra a concedere alla Hispano la licenza di produzione del Rolls-Royce Merlin 500-45, con il quale nel 1954 venne approntata una prima versione sperimentale dello HA-11109.
Dopo alcune valutazioni di base, che misero in luce il sensibile incremento di prestazioni della nuova soluzione, a partire dal 1955 si iniziò quindi a produrre il nuovo apparecchio, denominato Hispano HA-1112, il quale era, in sostanza, era una cellula del Bf 109 G adattata per ospitare il motore britannico.
Data la particolare conformazione e mole del Rolls-Royce Merlin, tuttavia, la sua installazione richiese una vasta ed rivisitazione della sezione anteriore, che si caratterizzava per una grande presa d'aria frontale e che costò al velivolo il soprannome di "Buchon" (Piccione): nonstante le elevate potenze, tale soluzione si dimostrò però poco efficiente sotto il profilo aerodinamico, tanto che, nel complesso, l'aereo si rivelò inferiore al "genitore" Messerschmitt.
Per quanto concerne la vita operativa, l'apparecchio non conobbe una carriera militare partcolarmente intensa: prodotto in circa duecento unità, il mezzo venne utilizzato prevalentemente in zone coloniali, soprattutto sahariane, per il controllo del territorio e l'assalto tattico, per il quale erano state installate due rastrelliere alari per l'utilizzo di piccoli razzi e due cannoncini da 2 mm.
Più fortunato, invece, fu il successo cinematografico e rievocativo dell'aereo: data la somiglianza con il Bf 109, infatti, 23 HA-1112 vennero acquistati, dipinti ed utilizzati per le riprese del celebre film "La Battaglia d'Inghilterra" del 1968, nonchè finirono in mano a diversi collezionisti privati per essere esposti ed impiegati in spettacoli aerei ed esposizioni in tutto il mondo (quasi sempre ridipinti con le livree della Luftwaffe).
A titolo di completezza, preme ricordare che ci sono stati anche dei tentativi di rimotorizzare il Buchon con il motore Daimler-Benz onde creare un Messerschmitt tradizionale, ma non sempre ciò è stato possibile visto lo scarso numero di propulsori esistenti: è comunque speranza dell'autore che, nel lodevole tentativo di dare nuova vita al Bf 109, non si finisca con l'estinguere il già poco noto Piccione di Spagna.
Dati TecniciHispano HA-1112:
Propulsore:1 Rolls-Royce 500/45.
Tipologia:In linea.
Potenza:1.600 hp.
Velocità Massima:675 km/h.
Tangenza Operativa:10.200 m.
Autonomia:475 km.
Armamento:2 cannoncini da 20 mm.
Carico Utile:2 ratrelliere da 8 razzi da 80 mm ciascuno.


Nessun commento
Torna ai contenuti | Torna al menu