IAR 14 - Res Aeronautica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Progettato immediatamente dopo lo IAR 13, lo IAR 14 può essere considerato come l'ultimo stadio evolutivo del precedente IAR 12, di cui si è già parlato in apposito post.
L'apparecchio, progettato e costruito entro l'estate del 1933, fu in buona sostanza una conversione dello IAR 13 alla motorizzazione Lorraine-Dietrich 12Eb, di cui la IAR deteneva la licenza di produzione.
Oltre al nuovo motore, l'aeroplano ricevette anche un nuovo disegno alle superfici di coda verticali, che venivano configurate in modo meno lineare rispetto al predecessore, e svariati miglioramenti aerodinamici di dettaglio.
Molto diverso era invece il carrello, che subiva una variazione nella sua geometria e che perdeva le vistose carenature presenti sugli altri modelli.
Grazie all'accortezza dei tecnici, le qualità del velivolo non risultarono eccessivamente limitate dalla modesta potenza ed ingombro del propulsore e nel luglio 1933, cioè quando vennero effettuati i primi collaudi, le prestazioni complessive risultarono accettabili, anche se inferiori rispetto a quelle messe in mostra dallo IAR 13.
Nonostante il compromesso costruttivo, ovvero l'installazione di un motore meno potente di quello richiesto ma reperibile più facilmente e più a buon mercato, l'aeroplano riuscì comunque a ritagliarsi una piccola commissione per la fornitura di venti esemplari da parte del governo rumeno.
Ultimate le consegne nel 1939, la produzione procedette parecchio a rilento in quanto la stessa IAR era stata incaricata di costruire il caccia polacco P.Z.L. P.11, gli esemplari di IAR 14 vennero impiegati prevalentemente come addestratori avanzati.
Nonostante la poca fortuna del velivolo, comunque, dalla sua esperienza presero vita nell'immediato seguire due distinti progetti, lo IAR 15 e lo IAR 16, ma tali apparecchi furono frutto di progetti completamente nuovi e per la loro trattazione si rimanda agli appositi post.
Dati TecniciIAR 14:
Propulsore:1 Lorraine-Dietrich 12Eb.
Potenza:450 hp.
Tipologia:In Lina.
Velocità Massima:294 km/h.
Tangenza Operativa:7.500 m.
Autonomia:600 km.
Armamento:2 mitraglitrici da 7,7 mm.
Carico Utile:N/A kg.


Nessun commento
Torna ai contenuti | Torna al menu