Ilyushin Il-20 - Res Aeronautica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ultimo esponente di una famosa e fortunata famiglia di aerei da attacco al suolo, l'Ilyushin Il-20 venne progettato nel 1947 e costruito in un prototipo nel 1948 a seguito di una richiesta per la realizzazione di un apparecchio d'assalto pesantemente armato e con prestazioni superiori a quelle dello Il-10.
Nonostante si fosse ormai entrati nell'era del jet, i tecnici dello staff tecnico di Ilyushin mantennero una propulsione tradizionale per il proprio progetto, il quale a sua volta riprendeva a grandi linee buona parte della struttura dei precedenti Il-2 ed Il-10, anche se evidenti modifiche venivano introdotte nella sezione di coda della fusoliera e nel timone.
Il velivolo, quindi, si proponeva come un imponente monoplano dalla costruzione interamente metallica che si caratterizzava per l'insolita ed esotica sistemazione dell'abitacolo: nel tentativo di garantire una migliore e maggiore visibilità al pilota, infatti, i progettisti decisero di spostare in avanti l'intera cabina di pilotaggio fino a ricoprire l'intera unità motrice, mentre la postazione difensiva rimaneva ancorata nella posizione dorsale consueta.
Così configurato, il mezzo, che prese la denominazione di Il-20, assicurava un eccellente campo visivo al pilota, il quale situandosi direttamente sopra al motore e quindi senza ostacoli alla sua visuale riusciva finalmente a tenere costantemente sotto controllo il proprio bersaglio, che, al contrario, tendeva a scomparire durante gli attacchi condotti con i precedenti aeroplani.
Nonostante l'aspetto aggressivo, però, le prestazioni della macchina risultarono decisamente insoddisfacenti: probabilmente frenato dalla grande sezione anteriore, che causava non poche resistenze aerodinamiche, il velivolo finì con l'essere parecchio più lento dello Ilyushin Il-10, mentre altre difficoltà di natura tecnica emersero in varie componenti interne, specialmente riguardo al grande serbatoio centrale posto alle spalle del pilota.
Afflitto da performance poco esaltanti e visto con un certo scetticismo da parte degli addetti ai lavori, l'Il-20 fu vittima di svariate critiche.
In particolare, parecchie perplessità destava la posizione dell'abitacolo, giudicato troppo vicino all'elica anteriore e fonte di possibili rischi per il pilota durante le operazioni di espulsione d'emergenza.
Dato lo scarso entusiasmo dei militari nella macchina e soprattutto a causa delle sue prestazioni deludenti, che come accennato finirono con l'essere inferiori a quelle dell'aeroplano che doveva sostituire, il progetto fu abbandonato senza procedere oltre la fase di prototipo e collaudo. Purtroppo non è chiaro il destino dell'unico modello di Il-20 realizzato: probabilmente venne demolito.
Dati TecniciIlyushin Il-20:
Propulsore:1 Mikulin AM-47.
Potenza:2.400 hp.
Tipologia:In Linea.
Velocità Massima:515 km/h.
Tangenza Massima:7.750 m.
Autonomia:1.045 km.
Armamento:4 cannoncini da 23 mm.
1 cannoncino dorsale da 23 mm.
Carico Utile:1.190 kg.


Nessun commento
Torna ai contenuti | Torna al menu