La Società - Res Aeronautica

Vai ai contenuti
Fondata nel 1943 per iniziativa dell'omonimo pioniere e progettista Eirch Bachem (12/08/1906 – 23/03/1960), la Bachem-Werke GmbH fu una piccola realtà imprenditoriale, sita nella città di Bad Waldsee, e specializzata nella lavorazione di legname ad uso aeronautico.
Dopo un iniziale periodo dedito alla costruzione di superfici mobili e stabilizzatori per missili, siluri e razzi, nel 1944 l'azienda acquisì notevole importanza presso il Ministero dell'Aeronautica tedesco in forza del progetto Bachem Ba. 349; ossia un caccia/intercettore a razzo dalla costruzione in legno ed a decollo verticale per la difesa di punto.
Forte dell'esperienza acquisita nella lavorazione lignea, la ditta riuscì in breve tempo ad approntare diversi prototipi del velivolo, rimasto l'unico aeroplano della casa costruttrice, il quale, a seguito di un tragico incidente durante i collaudi, nonché a causa del termine delle ostilità, rimase allo stato di prototipo.
Con la fine della guerra, come per altre realtà produttive tedesche, la fabbrica venne chiusa.
Per quanto riguarda il destino di Erich Bachem, egli preferì sottrarsi alla cattura statunitense riparando in Argentina, dove si cimentò nella costruzione di strumenti musicali, per fare successivamente ritorno in Germania nel 1952.
Rientrato in patria, Bachem iniziò a lavorare quale progettista nella ditta del suocero nell'ambito della locomozione su binari mineraria, progettando moderni impianti di trasporto, nonché componenti di strutture già esistenti.
Nel 1957, infine, Bachem si dedicò alla progettazione di caravan, che aveva iniziato a disegnare già durante gli anni Trenta, dando vita, con l'amico Erwin Hymer, al brand “Eriba”, oggi azienda leader del settore.
A destra, ritaglio di una fotografia raffigurante Erich Bachem (nell'originale il progettista è ripreso in occasione di una cerimonia pubblica del 1938 accanto all'aviatrice Hanna Reitsch).

Torna ai contenuti | Torna al menu