Renard R-38 - Res Aeronautica

Vai ai contenuti

Renard R-38

Basato sul precedente R-36, l'R-38 era di fatto il medesimo aeroplano reso più moderno e dotato di un Rolls-Royce Merlin a dodici cilindri.
L'aereo fu commissionato direttamente dall'aviazione Belga e il primo volo fu registrato al 18 luglio 1939.
I test misero in luce delle ottime caratteristiche, in particolare la velocità di punta risultò particolarmente elevata (545 km/h).
Il prototipo effettuò in breve tempo un buon numero di collaudi e totalizzò svariate ore di volo: durante tali prove, il velivolo stupì tecnici ed esperti per le prestazioni davvero eccezzionali che si riusciva a raggiungere con una macchina piccola, economica e dalla costruzione molto semplice.
Purtroppo, però, la fulminea invasione tedesca del Belgio mise fine al programma prima che venisse stipulato un contratto di fornitura: nonostante il precipitare degli eventi, l'aereo riuscì a sfuggire all'avanzata nemica trovando riparo in Francia, precisamente a Bordeaux.
Qui il velivolo venne messo in lista per il trasferimento in Marocco, ma alla fine fu abbandonato sul campo di volo: con la capitolazione francese l'apparecchio fu catturato e portato in Germania, dove rimase anche dopo il termine delle ostilità.
Purtroppo, dopo la guerra, le autorità del Belgio, pur essendo riportata l'esistenza a Monaco del prezioso ed unico prototipo dell'R-38, non si attivarono per il recupero dell'aeroplano firmato Renard: sfortunatamente nessuno si interessò della sua conservazione e il mezzo finì con l'andare definitivamente perduto.
Dati TecniciRenard R-38:
Propulsore:1 Rolls-Royce Merlin II.
Potenza:1.020 hp.
Tipologia:In Linea.
Velocità Massima:545 km/h.
Tangenza Operativa:12.900 m.
Autonomia:1.350 km.
Armamento:4 mitragliatrici da 7,7 mm.
Carico Utile:N/A kg.


Nessun commento
Torna ai contenuti | Torna al menu